Itinerario di viaggio a Doñana: alla ricerca delle cicogne

Itinerario di viaggio a Doñana: alla ricerca delle cicogne

Trovare zone selvagge in Europa è sempre più difficile. Siamo in tanti, troppo cemento e poca natura. Ma leggendo e curiosando, si trovano dei “paradisi selvaggi” che meritano un viaggio, paradisi che non sono così lontani da noi.

In Europa, secondo uno studio del National Geographic, fra gli ultimi “paradisi selvaggi” rimasti, troviamo il Parco Nazionale di Doñana, in Andalusia, vicino a Siviglia (Spagna).

viaggio a Doñana, alla ricerca delle cicogne

In questo articolo vi parlo del mio Itinerario di viaggio a Doñana, un viaggio al di fuori dei circuiti turistici classici.

Questa zona della Spagna è per me una delle più belle, perchè vera. Qui potete sentire, odorare, riempiervi gli occhi della Spagna tradizionale, la Spagna che sembra essersi fermata per lasciare spazio alla natura. Il racconto dettagliato, con foto e aneddoti, come sempre, lo potete leggere qui.

Siviglia, cosa vedere in un giorno:

città affascinante, mosaico di diverse culture ed in cui la presenza araba è ancora forte, soprattutto nella zona di Siviglia vecchia. Siviglia incanta, una città che merita più di un giorno. Da non perdere a Siviglia:

  • Cattedrale di Santa Maria di Siviglia, grande, imponenente e da cui si accede alla torre della Giralda, con magnifica vista sulla città;
  • Santa Maria la Blanca, non tanto per la chiesa, quanto per il quartiere in cui si trova, che è un museo a cielo aperto;
  • Palazzi Reali, magnifici, con i giardini che sembrano incantati;
  • Piazza di Spagna, una delle zone che ho preferito di Siviglia;
  • passeggiare lungo il Guadalquivir, il fiume che racconta di una vita di esplorazioni e conquiste.

viaggio a Doñana, casa di campagna

Parco Nazionale di Doñana, da non perdere :

El Rocio, imperdibile paesino dove trovare il farwest in Spagna;

-El Achebuche, entrata della parte ovest del parco, dove ci sono le dune bianche di Doñana;

Centro Visitatori di Josè Valverde, la parte ad est del parco, fra dune, boschi e paludi;

-Dehesa de Abajo, il miracolo delle cicogne

Laguna de Polos y las Madres, piccola laguna dove incontrare i fenicotteri

Matalascanas, dove rilassarsi al mare, spiaggia lunga e ampia

viaggio a Doñana, primo piano di cicogna

viaggio a Doñana, fenicotteri

informazioni viaggio

 

NOLEGGIO AUTO  🚙

Per il noleggio auto in Andalusia abbiamo trovato una bella offerta con Amigos Auto (40 euro per una settimana), altri noleggi a prezzi interessanti si possono trovare su Autoeurope.com

PERNOTTAMENTI 🏣

Per i pernottamenti, sia a Siviglia che a Matalascanas, abbiamo utilizzato Booking.com.

A Siviglia abbiamo trovato un hotel bellissimo, in un edificio del ‘700 in centro storico: Las Casas de los Mercaderes.

Per il viaggio a Doñana abbiamo fatto base a Matalascanas, dove abbiamo alloggiato in un albergo direttamente fronte mare: On Hotels Oceanfront

BENE A SAPERSI 🛠

📝 Nel centro di Siviglia c’è la zona a traffico limitato, ma se avete pernottato un hotel in centro, avete il permesso di transitare. Al momento del check in, infatti, l’hotel chiede la targa e consegna un permesso di circolazione.

📝 Piatti tipici andalusi: le Tapas (chiamate anche Pinchos) che non sono altro che spuntini. Ce ne sono di tanti tipi, da quelle vegetariane, Patatas Bravas, fino a quelle sostanziose come le Chorizo. Curiosità: il nome “tapas” deriva dal fatto che questo piatto viene coperto da una tapa (coperchio) per …allontanare le mosche. Aggiugerei un altro piatto da non perdere, ovvero la Paella e i famosi Calamari andalusi.

📝 Strade: molte strade in Andalusia sono nuove e ben tenute. Le autostrade si dividono in “Autovia”, che sono gratuite e “Autopiste”, che sono invece a pagamento.

📝 Documenti: per andare in Andalusia basta la Carta di identità valida per l’espatrio e per il noleggio auto, è valida la patente italiana.

📝 Fuso Orario: tale e quale all’Italia, ma, qui, solitamente mangiano più tardi che da noi . Perchè?

Pur trovandosi nello stesso meridiano di Greenwich, quindi con Regno Unito e Portogallo, la Spagna si trova dal 1942 nello stesso fuso orario dei paesi dell’Europa centrale, come Italia e Francia. Ma geograficamente la Spagna si trova più ad occidente dell’Italia, con conseguenti ore di luce diverse. In estate, nelle parti più ad ovest, il sole tramonta ben oltre le dieci di sera. Quindi anche le attività si regolano con la luce naturale, ecco il perchè delle cene dopo le nove di sera o i pranzi dopo le 14.

📝 Quando andare: l’Andalusia è talmente bella che ogni periodo dell’anno va bene. Comunque in linea di massima, meglio evitare i mesi di luglio/agosto perchè affollati e molto caldi. La primavera è un periodo ideale, soprattutto per un viaggio a Doñana, perchè più elevata la probabilità di vedere cicogne, fenicotteri e altri uccelli migratori.

viaggio a Doñana, cicogna e palo della luce

 

 

17 Replies to “Itinerario di viaggio a Doñana: alla ricerca delle cicogne”

  1. Purtroppo non sono mai stata in Andalusia e, credo, che quando andremo sarà per un tour in auto; grazie per aver suggerito questa tappa naturalistica: mi piacerebbe vedere le cicogne!

  2. Vivo a Barcelonae non sono mai stata in Andalucía.. è grave lo so!sto leggendo molti post sul sud della Spagna ed è segno che a settembre debba andare.. bellissimo post dettagliato!

  3. Sono stato spesso in Spagna, è un paese che adoro ma non sono mai andato nella zona di Doñana. La mia prossima meta sarà l’Andalusia grazie al tuo prezioso articolo, devono essere luoghi magnifici. A presto. Roberto.

    1. Grazie Roberto sono contenta che il mio itinerario ti sia piaciuto. Domani puoi leggere di più sul racconto. Ciao

  4. Siamo stati in Andalusia lo scorso anno proprio in primavera, stagione perfetta! Non siamo arrivati fino a Siviglia, quindi ci segniamo il parco per la prossima volta, perché ci sarà una prossima volta, eccome se ci sarà!

  5. Ottimo consiglio! Già da un po’ ho una visita in sospeso a questo parco, ma si sa: quando i luoghi ce li abbiamo a portata di mano, si diventa pigri e si rimanda la gita.

  6. Mi piacerebbe moltissimo un parco dove vivono le cicogne! Non sapevo ce ne fossero. Andalusia e Siviglia, due città assolutamente da visitare. W le tapas!!

  7. Ciao Anna! Finalmente ho trovato un po’ di tempo per fare un giro sul tuo bellissimo blog. Mi piace come scrivi e cosa scrivi! In Andalusia sono andata diverse volte ma pensa che non ho mai visitato questo parco. Devo rimediare al più presto 😉 un abbraccio grande!

    1. Grazie simona, sai già che sono una tua fan… Se nn abitassi a perth, abiterei im Toscana… Ma mai dire mai 😁

  8. Non scorderò mai la quantità di cicogne che avevano fatto il nido sull’acquedotto di Mèrida, un po’ più a nord di Siviglia, in Extremadura. Non ne avevo mai viste così tante e il frastuono che facevano con il becco, sembrava una batteria!

  9. Sono stata a Siviglia mille mila anni fa. Ma avrei tanta voglia di tornarci. Mi intriga l’hotel che hai segnalato in un palazzo del 700. Grazie delle dritte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.