Un anno in viaggio: le mete del 2018 e quelle del 2019

Un anno in viaggio: le mete del 2018 e quelle del 2019

Viaggiare per me è vivere, una frase che racchiude esattamente ciò che sono. Ma non è solo il momento del viaggio in sé che adoro, è tutto ciò che lo circonda.

Dall’organizzazione di un viaggio, dai posti che visito, alle persone che incontro. E mi piace scoprire dove vanno le persone che conosco, mi piace conoscere nuovi posti. Così ogni volta che qualcuno mi parla di un posto di cui non so nulla, inizio a studiarlo, per capire se può entrare nella mia lunga, lunghissima “lista dei desideri”.

Così, quando Momondo ha pubblicato lo studio Year in Travel, mi sono divertita a leggere le mete, pensando “a chi ” avrei consigliato questi posti…ogni luogo infatti  ha caratteristiche adatte ad una o ad un’altra persona. Dimmi dove vai e ti dirò chi sei…giochiamo con i viaggi!

Mete, Perth

Le mete europee più gettonate nel 2018 secondo lo studio sono state:

Sofia, Bulgaria: città ricca di storia, famosa la sua cattedrale inserita nella lista Unesco dei Patrimoni dell’Umanità. Meta che, per noi italiani, è facilmente raggiungibile e a prezzi ragionevoli. Ideale anche per un week-end romantico. A chi la consiglio? A chi ama le città, a chi vuole passeggiare fra chiese e moschee e a chi si diverte a girovagare fra i mercatini delle pulci. Ah! ricordatevi, a Sofia per dire SI, non si annuisce con la testa, ma la si gira la testa da destra a sinistra (il nostro NO per capirci!)

Berlino, Germania: non poteva non esserci la città più europea per eccellenza. Mai come in quest’ultimo anno amici e parenti sono partiti alla scoperta di questa città. A qualcuno è piaciuta tantissimo, ad altri affatto. Ma Berlino è così, non piace a tutti, ma un salto almeno una volta nella vita lo consiglio. Per chi? Per chi ama gli orsi, naturalmente.

Eindhoven, Paesi Bassi: complici i voli last minute, questa città tecnologica (qui è nata la Philips che, oggi, ha trasformato il suo stabilimento in un museo) è una città giovane, dinamica e vivace. Un week-end qui significa modernità e sport: città da girare assolutamente in bicicletta, grazie alle bellissime piste ciclabili sparse ovunque. A chi è adatta? A chi vuole sentirsi giovane.

Seguono Bruxelles e Londra.

Mete, New York

Le principali destinazioni extraeuropee del 2018 degli italiani:

New York, non ha bisogno di presentazioni. Io la amo, è incredibile l’aria che si respira, meravigliosi i grattacieli ma ciò che più ti rimane (a parte il male ai piedi) è quella sensazione di “posso fare tutto” che ti riempie l’anima. Per chi? Per tutti indistintamente, tutti.

Bangkok, Thailandia: negli ultimi anni i prezzi per raggiungere la Thailandia si sono abbassati notevolmente, rendendo conveniente raggiungere Bangkok. Un viaggio in questa città incredibile è un viaggio fra la gente. Caos, rumori, gente a piedi, è tutto un brullicare di teste. Bangkok va vissuta così, immergendosi nel caos, mangiando ad ogni ora in una delle tante bancherelle e sorseggiando un drink in uno dei tanti bar in cima ai grattacieli. Per chi? Per chi invece ama stare fra la gente.

Tokyo, Giappone: questo è l’anno del Sol levante. Il Giappone incanta, ti lascia senza fiato e soprattutto in primavera, ti accoglie con tappeti rosa dei fiori di ciliegio. Tokyo ammalia con il suo essere in bilico fra modernità e tradizione, con templi colorati che si fanno strada fra enormi grattacieli. Tokyo è il tutto e il niente. Per chi? Per tutti coloro che amano i ritmi tranquilli e sanno ascoltare.

Seguono Amsterdam e Miami.

Mete, Miami

E quali sono le mete di tendenza per il 2019?

Fort-de-France, Martinica: questa è una meta che non conosco, ma capisco benissimo il desiderio di andarci. Sono stata ai caraibi, e queste isole per me sono sinonimo di relax, mare, temperature perfette. Ma ciò che ho amato di più dei caraibi sono i colori vivaci e la musica. Tutto qui trasmette allegria, anche la frutta dai colori e forme strampalate.

Amman, Giordania: meta ideale per scoprire il medio Oriente. Amman, famosa per i 7 colli, la Cittadella e le rovine antiche. La capitale della Giordania oggi è moderna, con centri commerciali e palazzi. Ma per conscerla davvero, alzatevi presto al mattino e fate un salto al mercato e camminate lungo le vie che scendono fino alla città bassa.

Perth, Australia: ehhh siii, finalmente la mia Perth inizia a farsi conscere. Sono molto felice di questa segnalazione, il Western Australia è l’ultimo dei posti che uno pensa quando va in Australia, ma sinceramente è anche il più bello. Selvaggio, desertico, spiagge da favola e cielo sempre azzurro. Cosa volere di più? Destinazione adatta a tutti, naturalmente.

Ci sono poi Pointe-à-Pitre, Guadalupa (Caraibi) e Medellín, Colombia.

Mete, spiagge del WA

 

 

Che ne dite? Pronti a fare la valigia? Quale sarà la vostra prossima meta?

Qualunque sarà, godetevi ogni istante, prendetevi il tempo per guardare oltre la cattedrale famosa o il museo importante. Perdetevi fra le vie, nelle spiaggie e fra la gente, solo allora sarete pronti per ritornare a casa. Have a beautiful journey 🙂

 

#owtravelers #admomondo

22 Replies to “Un anno in viaggio: le mete del 2018 e quelle del 2019”

  1. Andrei in tutte le città che hai nominato. Anche in quelle in cui sono già stata perchè sono certa che me la godrei di più e visiterei tutte quelle attrazioni e musei che ho dovuto lasciare indietro per mancanza di tempo. E poi ci camminerei a piedi. Col naso all’insù.

  2. Bello guardarsi indietro e vedere il proprio futuro!! l’imporTante è godersi ogni cosa!!! Mi trovi d’accordo su Martinica anche se al momento mete marittime sono un po’ meno ambite….!!!

  3. Che bello!! Anche io avevo letto l’articolo di Momondo e avevo iniziato a sognare… La mia lista, come la tua, continua ad allungarsi quindi spero quest’anno di vedere un bel po’ di posti!

  4. Lo scorso anno io sono stata a Bruxelles e so che un sacco di altra gente ci è stata. Poi sono stata anche in Croazia. Quest’anno non so ancora dove mi porterà il vento a dire il vero, ma sono sempre pronta a fare la valigia e partire alla scoperta di un posto nuovo.

  5. Lo studio ha proprio ragione, anche io la scorsa estate sono stata a Sofia e devo dire che mi è piaciuta molto. Sono stata fortunata perchè ho trovato un last minute eccezionale, speriamo che anche per il 2019 trovi delle occasioni. Non per l’Australia, che costa troppo, ma magari per Miami o Londra. grazie per il blog, molto bello e con foto strepitose, sto viaggiando con te.

  6. Ho letto con curiosità queste mete, grazie perchè mi hai dato delle buone mete per il 2019. Fra tutte il mio sogno sono New York, poi i Caraibi, qualsiasi isola, e, budget permettendo, potrei venire a trovarti a perth!

    1. Grazie a te per essere passata. Ti auguro di poter andare a New york, se ti va ho scritto alcuni post su questa fantastica città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.