Hawaii: consigli sulle isole da esplorare

Hawaii: consigli sulle isole da esplorare

Andare alle Hawaii è sempre stato un sogno per me, e forse per tanti altri.  Credevo di andare al mare, rilassarmi su bianche spiagge contornate da alte palme verdi e imparare a ballare la hula con la gonnellina di paglia. Il viaggio invece si è rilevato tutt’altro, è stata una meravigliosa sorpresa. Le Isole Hawaii hanno così tanto da offrire, che rimanere in spiaggia è l’ultima cosa che ti passa per la mente.

Il primo quesito, prima di partire per le Isole Hawaii, è : in quali isole fermarsi? Quali, delle quattro isole principali, visitare?

 

Ognuna ha delle caratteristiche particolari, ognuna è da visitare. Noi, per questo viaggio, considerato che non corriamo e siamo molto molto lenti 🙂 , abbiamo escluso l’isola più famosa, ovvero Oahu, dove si trova Honolulu. Perchè? Semplicemente perchè dalle letture fatte, mi sembrava troppo turistica, un pò meno avventurosa.

Kauai, isola giardino. E’ l’isola più piccola, l’isola che mi è piaciuta di più, in quanto ricca di vegetazione, piena di fiori, piante incredibili e tante specie di uccelli. E’ un isola da visitare tutta d’un fiato, fermandosi ad ogni curva, riempiendosi gli occhi di colori e profumi unici. Il luogo imperdibile?  Il Waimea Canyon con la Ngapali Coast, una tavolozza impressionista. Tre giorni qui sono il minimo per godersi appieno l’isola giardino.

Big Island o Isola di Hawaii, che, come dice il nome, è l’isola più grande e anche la più giovane. Da non mancare assolutamente la visita al Kilaue, uno dei vulcani più attivi al mondo. Il vulcano è da visitare di giorno, per la strana vegetazione che lo circonda ed al tramonto, quando al calar del sole il cielo si illumina di rosso intenso. Un altra tappa da non saltare è la sosta in una delle numerose spiaggie del nord- ovest, dove si puà nuotare con le tartarughe. Nel percorso verso sud, tappa obbligata alla spiaggia nera di Punalu’u e le piantagioni di caffè. Viste le distanze, qui servono almeno 6 giorni.

 

Maui, isola a forma di otto, l’isola delle piantagioni. Terza isola, terzo paesaggio diverso. Maui è un po’ più mondana, i centri di Kahului e Wailea sono ricchi di piccoli ristoranti dove cenare e di spiaggie isolate. Ma Maui è anche la base per esplorare il lunare paesaggio di Haleakala, imperdibile parco dove ammirare uno dei più spettacolari tramonti al mondo. Oggi questa meraviglia richiede una prenotazione al sito governativo che trovate qui Haleakala sunrise reservations.  Maui richiede almeno 3 giorni.

Se vi va di leggere il mio racconto, cliccate su Hawaii un paradiso da scoprire.  Non ve ne pentirete 🙂

NOLEGGIO AUTO

Per visitare le Isole Hawaii non è necessario un 4×4, una utilitaria è perfetta. I siti utilizzati sono:

Noi abbiamo noleggiato un auto diversa per ogni isola, costo medio 40 euro al giorno per una economy car.

Spostarsi da un isola all’altra si può fare, oggi, solo tramite l’aereo. Le compagnie attive sono Hawaiian Airlines, Island Air e Mokulele Airlines (in ordine, dalla più costosa alla meno).

 

PERNOTTAMENTI

Per le Isole Hawaii non ci sono assolutamente problemi di pernottamento, si va dagli ostelli, agli alberghi di lusso, passando per strani B&B. In alcune isole, come Big Island, si trovano più facilmente appartamenti che stanze, ma la ricettività è ovunque altissima.

I siti migliori sono:

  • booking.com
  • AirBnb
  • Hotelscombined.com

I prezzi vanno dai 40 euro  medi per una camera in AirBnB, ai 100 euro per una camera in hotel/B&B.

Campeggio alle Isole Hawaii? Si, si può campeggiare alle Hawaii, non esistono campeggi gratuiti ed è necessario farsi rilasciare un pass prima di prenotare una piazzola andando sul sito del Hawaii Camping Reservation. Costo per piazzola è di ca 18$

 

BENE A SAPERSI

⇒ Se trovate sulla spiaggia o sui parchi la scritta “Kapu” significa che siete in un sito sacro. Per noi stranieri, questi posti potrebbero non sembrare speciali, ma i luoghi kapu hanno un significato speciale per gli hawaiani nativi. Quindi vedete questi segnali, siate rispettosi del luogo;

⇒ tutti parlano inglese naturalmente, ma conoscere alcuni termini hawaiiani è apprezzato. Quindi “aloha” per ciao, “mahalo” per grazie  e “Mele kalikimaka me ka hou’oli makahiki hou” per Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Non chiedetemi di ripertervi quest’ultimo, mi si arrotola la lingua ogni volta che ci provo 🙂

⇒ con meravigliosi panorami che appaiono dietro ogni curva, si può essere tentati di tenere gli occhi ovunque tranne la strada. Tuttavia, questa è una pratica pericolosa alle Hawaii, dove le strade sono spesso costruite su scogliere, con a curve a gomito, e con improvvisi cambi di quota.

⇒ curiosità sulla “lei” (ghirlanda di fiori): c’è un modo corretto di indossarla, ovvero mai mettere una lei attorno al collo, bensì sulle spalle, come un drappeggio. È irrispettoso rifiutare una lei.  Quando i fiori di “lei” cominciano ad appassire, la “lei” dovrebbe essere collocata in giardino in modo che possa tornare sulla terra, mai gettata nel cestino.

 

Hawaii vulcano Kilauea di giorno viaggio alle Hawaii Na Pali

11 Replies to “Hawaii: consigli sulle isole da esplorare”

  1. Andare alle hawaii è uno dei miei sogni assieme al Giappone. Con L’italia ha alcune cose in comune tra cui il fiore frangipane che poi è il simbolo della mia Palermo, per non parlare delle palme, un altro simbolo in comune 😉

  2. Che viaggio da sogno! Anch’io associavo le isole Hawaii come mare e relax, leggerò gli altri post per scoprire tutte le attività che queste bellissime isole possono offrire

  3. Che viaggio da sogno!! Chissà che panorami!! Io per ora mi devo accontentare di vederli guardando le puntate di Hawaii-five-O 😂😂😂

  4. Informazioni utili per chiunque voglia intraprendere un OTR alle Hawaii, è uno dei miei sogni nel cassetto, ed ora so che non posso fare balneazione nelle spiagge sacre kapu!

  5. Ogni volta che torno nel tuo blog scopro che hai fatto viaggi che vorrei fare pure io ! Le Hawaii sono un sogno e ultimamente mi appassiona il telefilm Hawaii Five O 😉 cmq mi piace sapere della storia della “lei” e di come venga depositata nuovamente in terra per rigenerarsi : Aloha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.